21/03/2017
    IL FUOCO CHE ANIMA I CAMPIONI OLIMPICI

    Il 15/03 si è aperta a Palazzo Battiferri la mostra “La tradizione italiana del Tiro a Volo nelle competizioni olimpiche 1956-2016

     

    Giornata densa di emozioni quella di mercoledì scorso quando i campioni della Nazionale Italiana di tiro a volo si sono ritrovati a Urbino per l’inaugurazione della mostra su “La tradizione italiana del Tiro a Volo nelle competizioni olimpiche 1956-2016”, organizzata dall’ Università di Urbino Carlo Bo’ in collaborazione con la Fiocchi Foundation.

    Dopo l’introduzione all’evento del Rettore Vilberto Stocchi, grazie alla sapiente animazione di Valerio Staffelli, ironico e sorprendente come sempre, è stata offerta ai presenti la possibilità di conoscere gli atleti della nazionale italiana di Tiro a Volo reduci dalle Olimpiadi di Rio de Janeiro, “Il successo ‒ ha spiegato Giovanni Pellielo, dieci volte Campione del Mondo e vincitore di 4 medaglie olimpiche, con ben sette olimpiadi che lo hanno visto protagonista ‒ arriva se si è disposti a fare sacrifici e a dare sempre qualcosa in più, se c’è un fuoco dentro che ti spinge ad andare avanti con la voglia di farcela”.

    Dedizione e determinazione sono le parole che ha usato anche Jessica Rossi, oro a Londra 2012 e tre volte Campionessa del Mondo: “trascorriamo giornate intere ad allenarci ma nonostante questo ci tratteniamo spesso in pedana anche quando l’allenamento è terminato, fino a che non fa buio, tanto che a volte lo stesso allenatore si stanca e va a casa prima di noi”

    Grandissimo l’entusiasmo fra gli studenti e appassionati presenti, che hanno a lungo interagito con gli atleti.

    Secondo Marzio Maccacaro, della Fiocchi Foundation e consigliere ANPAM CNCN, “Questo è stato il momento più importante perché è stato possibile far conoscere dalla viva voce dei protagonisti la bellezza di questo sport e i valori che lo arricchiscono, al di là del solo gesto tecnico”.

    Durante il pomeriggio è stato inoltre presentato il progetto Neofitav, iniziativa targata ANPAM, CNCN e Fitav realizzata dopo una lunga fase preparatoria che ha visto coinvolta anche l’Università di Urbino. Il Prof. Cioppi nel suo intervento ha illustrato brevemente le finalità del progetto e le potenzialità del sito web www.neofitav.it che offre la possibilità di scegliere una tra le oltre 65 strutture aderenti all’iniziativa, e di effettuare la prenotazione di una prova di tiro gratuita seguita da un istruttore qualificato.

    NEWS
    CnCn news 2.0
    20/03/2018
    GOVERNO Ministero dell’ambiente: In vigore il decreto sulle specie esotiche ...
    CNCN news 2.0
    16/03/2018
    UNIONE EUROPEA Parlamento europeo. Il secondo pilastro della PAC: la politica di sviluppo ...
    Elezioni Politiche 2018.  L’elenco completo dei 115 candidati che condividono  il programma del mondo venatorio
    A pochi giorni dalle elezioni non cessa la condivisione trasversale al programma della Cabina di ...
    Campagna pubblicitaria sui quotidiani
    Nell’ambito della operazione di sensibilizzazione della Cabina di regia unitaria del mondo ...
    11/12/2017
    07/12/2017
    Le reazioni nel centrodestra alla proposta di referendum rilanciata da Michela Vittoria Brambilla: «Settore fondamentale per l’economia, garantisce posti di lavoro»
    06/12/2017
    Mondo venatorio unito per contrastare un monologo della RAI palesemente fazioso e diffamatorio. La politica e gli organi competenti chiamati a dare una risposta
    04/12/2017
    27/11/2017
    16/10/2017
    09/10/2017
    25/09/2017
    31/07/2017
    17/07/2017
    10/07/2017
    05/07/2017
    05/06/2017
    Successo per il Festival della natura e delle attività outdoor organizzato a Grosseto (2-4 giugno) da GFI, società controllata da Italian Exhibition Group e partecipata da Grossetofiere e CNCN
    condividi
    Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.